(CRiTERIA) Comprehensive data-driven Risk and Threat Assessment Methods for the Early and Reliable Identification, Validation and Analysis of migration-related risks

Progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Horizon 2020 Ricerca e Innovazione
Grant Agreement: 101021866
Durata: 36 mesi
Data di avvio: 1/09/2021

Le frontiere dell’Unione Europea sono costantemente sottoposte a molteplici sfide quali le incrementate ondate di migrazione illegale, il traffico di esseri umani, e i rischi alla salute pubblica. Negli ultimi mesi, in particolare, la pandemia di COVID-19 ha mostrato nuove e gravi minacce per la sicurezza delle frontiere in tutta Europa che hanno portato a più ampli controlli sanitari, a chiusure improvvise e inaspettate delle frontiere interne ai paesi dell’Unione o a nuovi strumenti per gestire la vulnerabilità del personale di sicurezza delle frontiere al contagio da COVID-19.

Questa situazione indica che le sfide contemporanee alla sicurezza delle frontiere sono complesse e interconnesse e richiedono una maggiore cooperazione intersettoriale, transdisciplinare e transnazionale in tutte le fasi di gestione del rischio, sia a livello della UE che degli Stati membri. Si tratta di una situazione che gli attuali modelli di analisi del rischio, come quelli utilizzati dalle agenzie specializzate come il CIRAM (Common Integrated Risk Analysis Model), così come gli attuali approcci alla valutazione della vulnerabilità sembrano non riuscire pienamente a cogliere e ad interpretare.

In questo quadro, la finalità del progetto CRiTERIA è di contribuire alla definizione di un nuovo approccio all’analisi del rischio e della vulnerabilità che sia ad ampio spettro e attento ai diritti umani, ma applicabile dalle agenzie di frontiera. Tale approccio è volto a consentire una nuova metodologia di analisi del rischio e della vulnerabilità analizzata sotto diverse prospettive, fondata su tecnologie e strumenti di analisi in grado di utilizzare una molteplicità di fonti di informazione in una pluralità di lingue diverse in modo da rendere possibile lo sviluppo degli indicatori complessi necessari ad applicare la nuova metodologia, rendendoli allo stesso tempo accessibili, verificabili e comprensibili.

Per raggiungere tale finalità, il Progetto CRiTERIA è stato organizzato in 9 work packages, suddivisi in 4 percorsi di lavoro. Il primo percorso (Fundamental Track) si occuperà dell’impostazione generale delle attività. Il secondo percorso (Methodology Track), sarà incentrato sulla messa a punto della metodologia estesa di analisi del rischio, mentre il terzo (Technology Track) si concentrerà sullo sviluppo di tecnologie in supporto all’identificazione e all’analisi dei rischi legati alla migrazione, nonché all’integrazione di tali tecnologie nel “Sistema CRiTERIA”. Infine, il quarto percorso (Impact Track) opererà per la convalida dei metodi e degli strumenti sviluppati attraverso attività pilota e per la diffusione e lo sfruttamento dei risultati ottenuti. Il progetto sarà realizzato da un consorzio di 15 partner europei coordinati dalla Leibniz University di Hannover.

Notizie

Il 14 e il 15 ottobre 2021 si è tenuto online il Kick-Off Meeting del progetto CRiTERIA. Dopo una presentazione generale del progetto da parte del coordinatore, Claudia Niederée (Università di Hannover), sono stati presentati, dai leader dei workpackage e delle più importanti tasks, gli obiettivi e le attività di ognuno di essi. Al meeting hanno partecipato, per conto di K&I, Luciano d'Andrea, Paolo Signore, e Alfonso Alfonsi. Nel corso dell'incontro, Luciano d'Andrea ha presentato la task 4.5, dedicata all'accettazione sociale dei metodi e delle tecnologie che verranno prodotte nell'ambito del progetto. Al Kick-off Meeting ha partecipato Ignacio Montiel, il ...
Read More