Un libro sul Covid-19 con il contributo di ricercatori di K&I

covid19 and governance E’ stato pubblicato nel giugno del 2021, dalla casa editrice Routledge, il libro “Covid-19 and Governance. Crisis reveals”, a cura di Jan Nederveen Pieterse, Haeran Lim e Habibul Khondker. Il libro raccoglie 24 saggi che complessivamente forniscono una panoramica delle molteplici variabili che hanno contribuito a plasmare le risposte date alla pandemia in diversi contesti regionali e nazionali in tutto il mondo. Uno di essi, intitolato “Covid-19 and science: Italy and late modernity” e redatto da Luciano d’Andrea e Andrea Declich, ricercatori di K&I, analizza l’evoluzione dei rapporti tra scienza e società, e soprattutto tra scienza e governi, durante la pandemia, prendendo come esempio il caso italiano. Il testo mette in luce i diversi elementi critici che caratterizzano tali relazioni e approfondisce i loro legami con le più ampie trasformazioni che interessano le società contemporanee nel loro passaggio dalla modernità alla tarda modernità.

Maggiori informazioni sul libro possono essere trovate sul sito della casa editrice.

Socializzazione della scienza e pandemia di Covid-19

Luciano d’Andrea e Andrea Declich, ricercatori di K&I, hanno tenuto una conferenza su “Socializzazione della scienza: la pandemia di Covid-19” il 26 maggio 2021, nell’ambito del Global Studies Colloquium 2020/21, organizzato online dall’Università della California, Santa Barbara. La conferenza si è concentrata sulle modificazione delle relazioni tra scienza e società, come parte del più ampio passaggio dalla modernità alla tarda modernità, utilizzando come caso di studio quello della gestione della pandemia di Covid-19. Alla conferenza hanno partecipato circa 20 studiosi provenienti da diversi ambiti disciplinari e contesti regionali.

La registrazione della lezione è disponibile sul canale YouTube del Global Studies Colloquium.