ENergy TRANsitions from Coal and carbon: Effects on Societies (ENTRANCES)

Progetto finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma Horizon 2020 Ricerca e Innovazione
Grant Agreement: 883947
Durata: 36 mesi
Data di avvio: 1/05/2020
Il sito ufficiale del progetto

Sotto l’influsso di fenomeni come la globalizzazione, la digitalizzazione, l’invecchiamento della popolazione, le migrazioni interne, intere aree e regioni in Europa stanno subendo profonde e a volte dolorose trasformazioni nella loro vita sociale, economica e culturale. La transizione energetica, se non gestita in modo appropriato, può diventare un ulteriore e decisivo fattore di “de-territorializzazione” per quelle regioni che ancora sono fortemente dipendenti da industrie basate sull’uso del carbone e di altri combustibili fossili, o sulla stessa estrazione di questi combustibili: le regioni coal and carbon intensive. Il progetto ENTRANCES realizzerà una ricerca sulle sfide che queste regioni stanno affrontando nel loro percorso di transizione energetica. Il progetto parte dall’idea che la transizione verso l’utilizzo di fonti di energia eco-sostenibile non possa essere considerato solo come un cambiamento di tipo tecnologico o industriale, ma anche come un processo sociale, culturale e psicologico che influenza la vita quotidiana delle comunità locali. Pertanto, il progetto integrerà in un unico quadro analitico e in uno studio trasversale europeo su 13 regioni coal and carbon intensive, fattori socio-economici, dinamiche politiche e profonde trasformazioni territoriali legate alla transizione energetica.

ENTRANCES si svolgerà in un periodo di tre anni, è coordinato dalla Università de La Coruña e sarà realizzato da un consorzio di 14 partners provenienti da 12 paesi europei. In ENTRANCES, oltre a partecipare a vario titolo a tutte le fasi del progetto, K&I è incaricato di guidare il lavoro per la specificazione degli aspetti teorici dell’impianto analitico che sarà adottato per lo studio e la comparazione delle 13 regioni interessate dalla ricerca.

News

Il co-creation meeting di ENTRANCES

Nell’ambito del progetto ENTRANCES, il 10 giugno 2021 è stato organizzato un co-creation meeting virtuale dal titolo “Co-creare conoscenza sulle regioni in transizione ad alta intensità di carbone e carbonio: politiche UE e approcci scientifici”.

L’obiettivo principale del co-creation meeting è stato quello di avviare un dialogo tra i principali stakeholders per far sì che i risultati del progetto possano contribuire a sostenere efficacemente le politiche UE, a colmare i gap di conoscenza esistenti e a produrre raccomandazioni che rendano tali politiche capaci di incidere sulle sfide che vedono impegnate le comunità residenti nelle regioni europee con alta intensità di carbone e carbonio.

Il co-creation meeting è stato articolato in due sessioni. Nella sessione mattutina, la discussione si è concentrata sugli impatti delle politiche UE e sulla presentazione del progetto ENTRANCES. La sessione è stata introdotta dal coordinatore del progetto, Ricardo Garcia Mira, ed ha visto gli interventi di rappresentanti di differenti Direzioni Generali della Commissione Europea, ENER, RTD, EMPL, REGIO e del gabinetto del vicepresidente Frans Timmermans. Giovanni Caiati di K&I e Manfred Spiesberger di ZSI, hanno presentato l’approccio del progetto ENTRANCES.

La seduta pomeridiana è stata dedicata allo scambio di esperienze tra rappresentanti di regioni europee ad alta intensità di carbone e carbonio, rappresentanti internazionali, esperti regionali sulla transizione energetica e sul genere, e rappresentanti di differenti progetti europei di ricerca focalizzati su queste tematiche, inclusi i progetti gemelli TRACER, TIPPING+ e CINTRAN. Nella seduta pomeridiana, Fabio Feudo di K&I, ha presieduto una delle tre discussion room.

Complessivamente, hanno partecipato all’incontro più di 100 tra policy makers, esperti, stakeholders regionali, e ricercatori. Il co-creation meeting è stato ospitato virtualmente da EURADA, l’associazione delle Agenzie di sviluppo regionale europee (uno dei partner del progetto ENTRANCES) ed è stato presieduto dal suo direttore, Esteban Pelayo.

Focus Group a Carbonia

Il 23 e 24 giugno a Carbonia (Cagliari) si è tenuto il focus group dello studio di caso sul Sulcis Iglesiente del progetto ENTRANCES, realizzato da Conoscenza e Innovazione insieme ad ENEA e con il supporto dell’Università di Cagliari. Il focus group di ENTRANCES è uno strumento di ricerca pensato per combinare, tramite una mappatura partecipativa, la conoscenze scientifiche circa i fattori di stress territoriali connessi ai processi di globalizzazione con la conoscenza locale detenuta da informatori qualificati. Il focus group ha visto la partecipazione di nove informatori qualificati locali ed è stato realizzato attraverso un team di facilitatori composto da Giovanni Caiati di Conoscenza e Innovazione, Paolo Deiana dell’ENEA e Luca Frigau dell’Università di Cagliari. I risultati del focus group e le mappe prodotte saranno formalizzati nelle prossime settimane e condivise con i partecipanti.
Giacché questa è stata la prima applicazione della metodologia, i risultati saranno poi utilizzati per raffinare l’approccio per il suo utilizzo negli altri 12 studi di caso del progetto, che si svolgono in 10 paesi europei.

KoM di ENTRANCES

Dal 5 al 7 maggio 2020 si è tenuto il Kick-off meeting online del progetto ENTRANCES. L’incontro è stato introdotto da Ricardo Garcia Mira, professore di environmental psycology presso l’Università de A Coruna e coordinatore del progetto, che ha presentato le principali caratteristiche di ENTRANCES. Nella seduta inaugurale sono intervenuti con un proprio saluto esponenti dell’Università, componenti dell’advisory board del progetto e rappresentanti del mondo del policy making, tra cui Laura Martín Burillo, del gabinetto del vice-presidente del governo spagnolo. Quest’ultima ha sottolineato come il progetto possa contribuire alle politiche di transizione energetica in corso al livello nazionale. Nella stessa seduta hanno preso poi la parola anche Manuela Conconi, project officer dell’INEA, incaricata di seguire il progetto e Gerd Schonwalder, policy officer della RTD per gli aspetti sociali della transizione energetica. All’incontro è intervenuto anche Paul Baker, del segretariato della Platformfor Coal Regions in Transition.
Nelle sedute successive si è proseguito nella presentazione delle attività e dei contenuti di ENTRANCES, con un focus sul tema della multidisciplinarietà − il progetto comprende infatti aspetti socio-economici, socio-tecnici, socio-ecologici, socio-culturali, socio-politici e socio-psicologici -; con una presentazione delle regioni coal and carbon intensive incluse nello studio; e con una discussione delle attività di integrazione delle conoscenze e di comunicazione scientifica da portare avanti.
Nonostante si sia tenuto a distanza, l’incontro ha visto la partecipazione attiva e il dialogo di oltre 40 ricercatori per tutte e tre le giornate di lavoro. Un ruolo attivo è stato svolto anche dai membri dello scientific advisory board del progetto.